Loadingcollect! ☆

Facebook fanpage e privacyCase

La società Alfa pubblicizza la propria attività di formazione aziendale attraverso una fanpage di Facebook. Alfa ottiene dalla società che gestisce il social network dati anonimi sui visitatori di tali pagine, servendosi della funzione Facebook Insights, messa a disposizione gratuitamente da Facebook mediante cookies contenenti ciascuno un codice unico: tale codice, associato ai dati di collegamento degli utenti registrati sulla piattaforma, è raccolto ed elaborato al momento dell’accesso alle fanpage.

Tizio visita più volte la fanpage Facebook di Alfa e si iscrive ad un corso di formazione aziendale organizzato da Alfa, ma sospende il pagamento del contributo di frequenza dopo aver scoperto la raccolta di preferenze e dati anonimi da parte della società amministratrice della fanpage.

Assunte le vesti dei legali di Tizio e di Alfa, esprimere parere motivato in difesa delle rispettive ragioni di tutela, indicando i rimedi giuridici più opportuni.

Loadingcollect! ☆

Blockchain e smart contract di compravendita immobiliareCase

Tizio vende a Caio un immobile di sua proprietà, decidendo di non redigere il contratto in forma cartacea, ma di avvalersi della società informatica Alfa per approvarne e sottoscriverne le clausole con firma digitale tramite apposito smart contract, salvato su una tecnologia di rete distribuita di tipo blockchain. Il giorno dopo Tizio promette a Mevio di vendergli lo stesso immobile, stipulando in forma cartacea il relativo contratto preliminare.

Assunte le vesti dei legali di Tizio e di Caio, esprimere parere motivato in difesa delle rispettive ragioni di tutela, indicando i rimedi giuridici più opportuni.

Loadingcollect! ☆

Influencer marketing e concorrenza slealeCase

La società commerciale Alfa pubblicizza i propri prodotti attraverso l’attività di influencer marketing, misurata da apposite vanity metrics, del campione sportivo Tizio, il quale stipula apposito contratto pubblicitario per la promozione personale di bevande dissetanti ed energetiche. In particolare, Tizio esprime in vario modo approvazione e sostegno alle bevande prodotte da Alfa, che dichiara espressamente possedere le qualità migliori di qualunque altro brand: tale azione di endorsement appare sulla pagina Instagram di Tizio, con l’indicazione all’interno di un post della pagina della dicitura #ad,collocata in seconda posizione su un totale di vari hashtag. Beta, società concorrente di Alfa, ritiene illegittima l’attività di quella società e del suo influencer e intende difendere la propria posizione giuridica.

Assunte le vesti dei legali di Alfa e di Beta, esprimere parere motivato in difesa delle rispettive ragioni di tutela, indicando i rimedi giuridici più opportuni.

Loadingcollect! ☆

Licenziamento via WhatsApp e braccialetto elettronicoCase

Tizio, dipendente con mansioni di magazziniere dell’impresa di e-commerce Alfa, crea un gruppo su WhatsApp, condiviso con alcuni colleghi di lavoro e con Caio, l’amministratore delegato di Alfa.

Nella chat di WhatsApp, Tizio scrive diversi messaggi in cui lamenta l’uso da parte di Alfa di tecnologie di controllo e sorveglianza dei lavoratori tramite l’uso di “braccialetto elettronico”.

Caio risponde spiegando a tutti che si tratta di uno strumento dotato di localizzazione satellitare che deve essere indossato dal lavoratore e il cui utilizzo è previsto espressamente nel contratto di lavoro sottoscritto da tutti i dipendenti interessati. L’amministratore delegato ricorda che durante appositi corsi di formazione, frequentati regolarmente da tutti i lavoratori del reparto, è stato spiegato che il dispositivo trasmette con vibrazioni e messaggi audio i dati dell'ordine da di vendita al polso del magazziniere, che deve prendere la merce, metterla in una scatola e passare al compito successivo.

Tizio contesta la legittimità dell’uso del braccialetto e, in alcuni messaggi, diffusi durante l’orario di lavoro sulla chat del gruppo, definisce la società Alfa e il suo amministratore delegato Caio con epiteti palesemente offensivi e denigratori, invitando i colleghi a scioperare e, comunque, a disobbedire ai turni e agli ordini di lavoro per mancato rispetto dei diritti dei lavoratori.

Dopo aver intimato apposita contestazione della condotta tenuta, tramite comunicazione WhatsApp inviata esclusivamente a Tizio, l’impresa Alfa intima il licenziamento al medesimo con lo stesso mezzo elettronico, giustificando la decisione per motivi disciplinari.

Assunte le vesti dei legali di Tizio (da una parte), dell’impresa Alfa e di Caio (dall’altra parte), esprimere parere motivato in difesa delle rispettive ragioni di tutela, indicando i rimedi giuridici più opportuni.

 

Loadingcollect! ☆

Chat bot e danno alla reputazioneCase

Tizio utilizza da alcuni anni l'assistente virtuale Alfa, un dispositivo dotato di chat bot di proprietà della società commerciale Beta, per acquistare on line prodotti commerciali per uso personale.

Il sistema di intelligenza artificiale dell'assistente virtuale acquisisce dalle conversazioni di Tizio con la sua famiglia continue informazioni, tra cui preferenze di consumo, dati personali e informazioni di varia natura, e le rielabora in base al consenso rilasciato da Tizio in base alla vigente normativa sulla privacy in occasione dell'attivazione del servizio.

Durante una cena a casa di Tizio con l'imprenditore Sempronio e altri amici e colleghi di lavoro del medesimo, il chat bot Alfa (che è sempre in ascolto ed è poggiato su un mobile nei pressi) si attiva e pronuncia con linguaggio naturale e indubbia chiarezza diverse affermazioni ingiuriose nei confronti di Sempronio alla presenza di tutti gli ospiti, attribuendo a Sempronio atti di scorrettezza commerciale e pratiche di concorrenza sleale nella sua attività commerciale, oltre ad ipotizzare fatti aventi rilevanza penale, come la bancarotta fraudolenta.

Profondamente offeso dall'accaduto, Sempronio lascia immediatamente l'abitazione di Tizio, che spiega poi ai presenti che l'amico era effettivamente stato sottoposto ad indagine penale per bancarotta, ma che il procedimento era stato archiviato dal giudice qualche giorno prima.

L'indomani Sempronio si rivolge al proprio avvocato descrivendo quanto successo a casa di Tizio per le opportune iniziative legali a tutela della propria posizione giuridica. A sua volta Tizio ritiene opportuno fare altrettanto.

Assunte le vesti dei legali rispettivamente di Tizio, di Sempronio e di Beta, esprimere parere motivato in difesa delle rispettive ragioni di tutela, indicando i rimedi giuridici più opportuni.

Loadingcollect! ☆

Danno indiretto da vacanza rovinataCase

Tizio e Caia, in proprio e quali genitori del figlio minore Sempronio, acquistano un pacchetto turistico dal Tour Operator Alfa S.r.l sul sito internet della stessa società con contratto compilato e successivamente approvato in modalità telematica.Il pacchetto prevede un soggiorno di 15 giorni presso un Resort nell'isola di Zanzibar.Dopo cinque giorni di vacanza, in conseguenza della caduta da un'amaca situata nel giardino del Resort, cagionata dalla rottura di uno dei sostegni in legno, Tizio subisce un infortunio al ginocchio che su parere medico lo costringe, insieme alla moglie e al figlio, al rientro anticipato in Italia.Pertanto, tutta la famiglia deve rinunciare alle programmate immersioni subacquee, preminente motivo della vacanza, e ad usufruire integralmente e pacificamente della vacanza prenotata e del periodo di relax programmato dalla coppia dai coniugi e dal figlio.Due anno dopo il rientro in Italia, Tizio si reca dal proprio legale per la tutela della propria posizione giuridica.Esprimere parere motivato illustrando le ragioni e i rimedi a sostegno rispettivamente di Tizio, Caia e Sempronio nonché di Alfa S.r.l.

Loadingcollect! ☆

Robocop and self-defenseSynopsis

In caso di lesioni personali colpose cagionate da un robot autonomo a causa di un difetto o una mancanza di programmazione, le responsabilità penale e civile sono da imputare al suo programmatore-produttore.
Loadingcollect! ☆

Danno biologico e chirurgia roboticaSynopsis

In caso di danno biologico cagionato al paziente e riconducibile all'intervento chirurgico di un sistema robotico di intelligenza artificiale ad alta automazione, la struttura sanitaria risponde a titolo contrattuale ex art. 1218 e 1228 c.c.; la casa costruttrice è obbligata al risarcimento da prodotto difettoso, in concorso con la struttura sanitaria; il medico esecutore, che non abbia assunto un'obbligazione contrattuale con il paziente, risponde a titolo extracontrattuale ex art. 2043 c.c.
Loadingcollect! ☆

Contract For Difference and trading on lineSynopsis

In caso di stipulazione di un contratto finanziario avente ad oggetto l'investimento in CFD (contract for difference), l’impresa deve risarcire il danno determinato da impreviste perdite del capitale depositato se non prova di aver adempiuto a tutti gli oneri di informazione e protezione stabiliti dalla legge a tutela del consumatore.